Close

Cosa fare a Dublino? La capitale d’Irlanda è una città unica

Sempre rinvigorente, questa città è al tempo stesso moderna e storica, entusiasmante e rilassante. Non c'è da sorprendersi se la Lonely Planet ha inserito Dublino nella lista delle 10 migliori città da visitare nel 2016!

Cosa fare a Dublino?Non c'è posto migliore per iniziare una visita di Dublino che alla Guinness Storehouse. Situata nel cuore del birrificio di St. James's Gate, è l'introduzione perfetta alla ricca storia della città, una storia che è profondamente intrecciata con la Guinness.

Quando si cammina per le strade di Dublino, l'influenza della famiglia Guinness è palpabile. Dalla splendida architettura georgiana agli immensi spazi verdi, i Guinness sono da secoli una forza positiva a Dublino. Quindi, una volta esplorata la Guinness Storehouse, scopri meglio il patrimonio di Dublino con una visita ad altri luoghi imperdibili legati a questa leggendaria famiglia.


Guinness in città

Cattedrale di San Patrizio


Scopri come la famiglia Guinness ha contribuito a plasmare il passato di Dublino con una visita alla Cattedrale di San Patrizio. Una delle attrazioni turistiche più importanti, questo edificio storico è parte del tessuto della città dal 1191.

Nel 1860, Sir Benjamin Guinness ha avviato e fornito fondi per una completa ristrutturazione della cattedrale. Il suo lavoro è stato poi continuato dal figlio Edward Cecil Guinness, che ha creato il parco di St. Patrick's. Oggi, una grande statua di Sir Benjamin Guinness si erge all'entrata della cattedrale, a celebrare i contributi filantropici suoi e della sua famiglia compiuti negli anni.

La Cattedrale di San Patrizio dista solo 15 minuti a piedi dalla Guinness Storehouse.

Iveagh Gardens


Quasi completamente racchiusi tra edifici, gli Iveagh Gardens sono spesso chiamati il Giardino Segreto di Dublino. Sicuramente vale la pena visitarli. Prati ribassati, fontane e statue, una cascata, un labirinto di siepi e un campo di tiro con l'arco: gli Iveagh Gardens sono una delle gemme nascoste della città.

Dal momento che Sir Benjamin Guinness ha acquistato il sito nel 1862, adiacente alla sua casa di città al numero 80 di St. Stephen's Green, la storia dei giardini di Iveagh è stata intrecciata con quella della famiglia Guinness. I giardini sono rimasti in possesso della famiglia fino al 1939, quando Rupert Guinness, Lord Iveagh II, li ha regalati alla nazione irlandese e sono diventati un parco pubblico.

Ci vogliono circa 25 minuti a piedi dalla Guinness Storehouse agli Iveagh Gardens.

St. Stephen’s Green


Uno splendido parco di 27 acri nel cuore del centro di Dublino, St Stephen's Green è uno degli spazi verdi più affascinanti di Dublino, ma non è sempre stato aperto a tutti.

Anche se originariamente era uno spazio pubblico, St Stephen's Green è stato chiuso e venduto a privati nel 1663. Rimase chiuso al pubblico fino al 1877, quando Sir Arthur Edward Guinness avanzó un atto attraverso il Parlamento che gli permise di comprare e donare i giardini alla città. Una statua di Sir Arthur Edward Guinness si trova ora a St. Stephen's Green, per commemorare il ritorno del parco al popolo di Dublino.

St. Stephen's Green dista appena 25 minuti a piedi dalla Guinness Storehouse.

Castello di Dublino


Costruito all'inizio del XIII secolo sul sito di un insediamento vichingo, il castello di Dublino è al centro della storia della città. Infatti, la città prende il nome dal 'Dubh Linn' ('Black Pool') sul sito degli attuali Giardini del Castello e della Coach House.

Negli anni 1770 Arthur Guinness è stato nominato mastro birraio ufficiale del Castello di Dublino. Fu allora la sede dell'amministrazione inglese in Irlanda e rimase così fino a quando l'Irlanda non ottenne l'indipendenza nel 1922. Oggi il Castello di Dublino è un grande complesso governativo irlandese e una vivace attrazione turistica.

Potrai raggiungere il castello di Dublino dalla Guinness Storehouse in soli 15 minuti, se ti stai chiedendo cosa fare dopo aver visitato la Guinness Storehouse, questa è la tappa perfetta.

E quando sei pronto a esplorare ancora di più, Dublino ha tanti altri tesori da scoprire!